Shipping, Logistica e Trasporto Intermodale

Dossier Inail: dai vaccini al distanziamento, ecco le raccomandazioni per contenere il Covid

Il dossier conferma la distanza minima di un metro, a meno che non si tolga la mascherina, come al ristorante. In questi casi bisogna aumentare il distanziamento a due metri. Non è stata accertata una maggiore gravità delle varianti sudafricana e brasiliana del virus, quella inglese però è capace di diffondersi con maggiore facilità. Viene ribadita l'efficacia dei vaccini distribuiti in Italia: in tutti e tre i vaccini, Pfizer-BioNTech, Moderna e AstraZeneca, la protezione non è al 100% e non è nota la durata dell'immunità. Chi è vaccinato deve continuare a rispettare le norme di contenimento. Se una persona viene in contatto stretto con un positivo va considerata a sua volta contatto stretto e vanno adottate tutte le precauzioni. E' esentato solo il personale sanitario "fino a un'eventuale positività ai test o alla comparsa di sintomi". Per la vaccinazione post Covid, si deve attendere 90 giorni dall'infezione e va eseguita preferibilmente entro 6 mesi.

LEGGI: Mascherine e distanza di due metri, ecco le regole contro le varianti (Niccolò Carratelli)